Home
Poesie
Cultura Religiosa
Contatti
Viaggi
Incontri
Statuto
 Se avete feedback su come possiamo rendere il nostro sito più consono per favore contattaci e ci piacerebbe sentire da voi. 

Maurizio Tufani

NOTAIO

00044 Frascati (RM) - Via A. Diaz 8

Tel. 06.9416466 - 06.9420813

Fax 06.9417719

 

Repertorio n. 77.078                       Raccolta n. 23.457  

 

COSTITUZIONE DI ASSOCIAZIONE

REPUBBLICA ITALIANA

L'anno duemilaotto, il giorno cinque del mese di novembre

5 novembre 2008

In Roma, via Federico Confalonieri n. 2

Innanzi a me Dottor Maurizio Tufani, Notaio in Frascati iscritto nel ruolo dei distretti notarili riuniti di Roma, Velletri e Civitavecchia

si sono costituiti i signori:

Amici Francesco, nato a Montemonaco (AP) il giorno 14 marzo 1932, residente a Roma (RM),Via Ottavio Ragni n. 15, codice fiscale MCA FNC 32C14 F570U;.

Sforza Mario Antonio, nato a Grottaferrata (RM) il giorno 12 settembre 1946, residente a Rocca di Papa (RM), via del Casalaccio n. 65, codice fiscale SFR MNT 46P12 E2040;

Coccia Edmondo, nato a Roma (RM) il giorno Il aprile 1931, residente a Roma (RM), Via GuglielmoMarconi n. 881, codice fiscale CCC DND 31Dll H501W;

Onofri Roberto, nato a Roma (RM) il giorno 25 gennaio 1934 residente a Roma (RM), via della Farnesina n. 103, codice fiscale NFR RRT 34A25 H501U;

Feliziani Maria, nata a Montegallo (AP) il giorno 4 ottobre 1950, residente a Roma (RM), Via Monte del Gallo il. 7, codice fiscale FLZ MRA 50R44 F516F;

Lombardi Giuseppa, nata a Viterbo (VT) il giorno l marzo 1940, residente a Roma (RM), Via Ottavio Ragni n. 15, codice fiscale LMB GPP 40C41 M082G;

Rossi Anello, nato a Montegallo (AP) il giorno 20 febbraio 1932, residente a Roma (RM), Piazza Vulture n. 18, codice fiscale RSS NLL 32B20 F516I.

Detti comparenti, cittadini italiani, della cui identità personale io Notaio sono certo, convengono e stipulano quanto segue:

A) di costituire tra i signori Amici Francesco, Sforza Mario Antonio, Coccia Edmondo, Onofri Roberto, Feliziani Maria, Lombardi Giuseppa e Rossi Anello un ente non commerciale sottoforma di associazione denominata:

 

“FEDE E FAMIGLIA”

 

B) di stabilire la sede dell'Associazione in Roma, Via Bormida n. 4;

C) di perseguire gli scopi indicati nell'allegato statuto;

D) di riconoscere che l'oggetto principale è costituito' dall'attività essenziale per realizzare direttamente gli scopi primari indicati dall'allegato statuto;

E) di adottare lo statuto allegato sub A) che regola l'associazione nel rispetto della normativa di cui all' art. 5 del Decreto Legislativo 460/1997;

F) di eleggere alla carica di presidente Amici Francesco, alla carica di vicepresidente Sforza Mario Antonio, di segretario Coccia Edmondo, di tesoriere Onofri Roberto, di delegata alla cultura Feliziani Maria, di delegata femminile Lombardi Giuseppa;

H) di assumere a carico della costituita associazione l'imposta

di registrazione ed ogni altra spesa connessa.

I comparenti delegano i signori Amici Francesco, Coccia Edmondo

e Onofri Roberto, ad apporre le firme marginali suoi fogli

intermedi dell'allegato statuto.

Il presente atto

- del quale io Notaio ho dato lettura alle parti omessa la lettura di quanto allegato per espressa dispensa avutane dalle parti medesime,

- scritto da persona di mia fiducia e da me Notaio

- viene sottoscritto alle ore diciannove e minuti venticinque;

- consta di un foglio per due pagine e quanto fin qui della presente

 

Firmato: Anello Rossi - Maria Feliziani - Lombardi Giuseppa - Onofri Roberto - Edmondo Coccia - Amici Francesco - Sforza Mario Antonio - Maurizio Tufani Notaio



FEDE E FAMIGLIA

 

STATUTO

 

Preambolo

 

Si è costituito una associazione dal nome fede e famiglia, i cui componenti, innamorati di Cristo, sulla scia di S. Paolo; avverso I'allontanamento della moderna società da Dio si propongono

 

OGGETTO

 1) La difesa della fede in Dio che da lume e guida alla specie umana e la difesa della .' famiglia, vista' secondo . i dettami del vangelo, sul modello della famiglia di Nazaret, posta' sotto la protezione della Madre di Dio, famiglia concepita come unione fra uomo e donna,che da vita alle generazioni future secondo quanto Dio disse:" Siate fecondi e moltiplicatevi riempite la terra e assoggettatela."

 2) L'azione di evangelizzazione nella società attraverso un dinamismo propulsivo e vitale che sia al passo dei tempi moderni. con tutti i mezzi di comunicazione, quali la radio, la televisione, la stampa, internet; e la promozione di incontri di cultura e quanto altro possa essere utile per raggiungere il fine preposto.

3) L'associato, all'interno del mondo cattolico, dovrebbe saper dare l'esempio di essere vero cristiano: di difendere le identità e i valori religiosi contro i mali che affliggono la società moderna, quali il Iaicismo agnostico, l' edonismo consumistico, il relativismo etico. Esso dovrebbe considerare che la fede cristiana perché sia linfa vitale per la vita; dovrebbe essere vissuta nella sua interezza, e perché affondi le sue radici sull'animo dell'uomo dovrebbe essere inculcata al bambino fin dall'infanzia, nell'ambito della famiglia, ed alimentata nel processo fondativo del giovane per dare poi i suoi frutti nell'età matura.


b) L'associato, nei confronti dei soggetti di altre religioni, o dei non credenti dovrebbe tenere un rapporto civile, in modo da creare con loro un confronto nella ricerca di quei valori umani ed universali che accomunano tutti, dando adito ad una pacifica convivenza sociale, con il rispetto per ciascuno della propria identità, e nel rifiuto di ogni forma di violenza. In ogni caso dovrebbe sen1pre tenere alto l'ideale cristiano e il prestigio della sua fede, conservando l'attaccamento a Dio e alla Chiesa.

c) L'associato; attingendo al vangelo, dovrebbe accendere in se e negli altri il fuoco dell'muore cristiano, e con la forza che gli viene dalla fede dovrebbe essere un pioniere nella società moderna per diffondere la carità cristiana.

d) L'associato dovrebbe praticare giornalmente la preghiera come arma vincente per ottenere l'aiuto di Dio, e per superare le difficoltà della vita e vincere le forze del male.

e )L'associato dovrebbe valorizzare la vita come dono di Dio in tutti i suoi aspetti, anche quello della sofferenza, come ci viene insegnato da Cristo e dovrebbe nel contempo praticare e comunicare agli altri le virtù della fede della speranza e della carità.

f) L'associato, quale seguace di Cristo, dovrebbe dare l'esempio di umiltà e dedizione nell'ambito della società in cui vive, amare il prossimo, seguire l'indirizzo dell'associazione di cui fa parte ed uniformare la sua azione alle disposizioni della Chiesa, riconoscere il Papa, quale vicario di Cristo in terra e seguire i suoi insegnamenti.

g) Da ultimo l'associato dovrebbe essere sempre in comunione con Cristo, realmente presente nell' eucarestia, trovare il tempo per l'adorazione cui trarre energie vitali per il suo- apostolato e per la sua vita. Possono far parte del movimento tutti i cittadini che professano la religione cattolica ed hanno la fede in Dio e conservano nella loro vita lo spirito del vangelo.

 

SEDI DEL MOVIMENTO

L'associazione attualmente ha la sede centrale in Via Bormida n.4, tuttavia sviluppandosi, può costituire sedi periferiche in tutta Italia e all'estero con le quali formare un corpo unico .Nella sede centrale risiede il presidente il. Vicepresidente, il Segretario, il Tesoriere. Nelle sedi periferiche fondamentale è là nomina di un responsabile. Qualora le attività da svolgere lo richiedessero, la sede periferica, può avere la stessa struttura della sede centrale.

 

PATRIMONIO

L'associazione, per statuto, ha solo fine religioso. Il patrimonio dell'associazione è costituito da beni mobili ed immobili, che potrebbero provenire da erogazioni,donazioni e lasciti, da rendite e quote sociali. Alla fine dell'anno sociale che si chiude il 31 gennaio il consiglio direttivo centrale predisporrà il resoconto dello stato economico del movimento e di tutte le iniziative svolte e traccerà le linee del programma per l'anno successivo.

 

ORGANI SOCIALI

Gli organi sociali sono:

a) Assemblea

b) Il Presidente

c) Il Consiglio Direttiva

d) La Giunta Esecutiva

e) Il Collegio dei Probi Viri

d) L'assistente spirituale

 

ASSEMBLEA

L'Assemblea, costituita dai membri del consiglio direttivo e da tutti i delegati delle sedi periferiche, è convocata ogni quattro anni nelle forme di rito e in ogni caso può essere convocata in via straordinaria su richiesta del Presidente o di un quinto dei responsabili delle sedi periferiche quando vi è un grave problema da trattare. Le deliberazioni dell'assemblea sono prese a maggioranza dei presenti. Per la modifica dell'atto costitutivo dello statuto occorre la presenza di almeno la metà, dei delegati di tutte le sedi e il voto favorevole della metà dei delegati intervenuti.

Le elezioni delle cariche sociali si effettuano o peti acclamazione o per votazione con alzata di mano. L'assemblea è presieduta dal Presidente dell'associazione; in sua assenza dal Vicepresidente ed in assenza di questi dal Segretario Generale.

L'assemblea fa un bilancio consultivo sui quattro anni passati, delibera sull'indirizzo da prendere per i quattro anni avvenire predispone eventuali modifiche dello statuto e nomina le cariche sociali che vengono svolte a titolo gratuito e sono rinnovabili.

 

CARICHE SOCIALI

1) Il Presidente

Il presidente partecipa attivamente alla vita dell'associazione, ha la firma sociale e la rappresentanza legale, cura l'esercizio dei deliberati dell'assemblea e del Consiglio direttivo. Controlla l'attività delle sedi eriferiche e riferisce al consiglio.

2) Il Vicepresidente

Il Vicepresidente, in assenza o per impedimento del Presidente, ne fa tutte le sue funzioni e segue le sue disposizioni, partecipa a tutte le attività dell'associazione.

3) Il Segretario

Il Segretario, collabora con il Presidente, e lo assiste nelle sue funzioni, presiede alla segreteria dell'Associazione, cura i rapporti e le relazioni sociali e sbriga le attività di cancelleria.

4) Il Tesoriere

Il Tesoriere, riscuote le quote sociali, cura la contabilità, gli ordinativi di incasso e i pagamenti che debbono a loro volta essere approvati e controfirmati dal Presidente.


CONSIGLIO DIRETTIVO

L'associazione è amministrata dal consiglio direttivo composto dal Presidente, dal Vicepresidente e dal Segretario e dal Tesoriere e da tre consiglieri, tutti eletti dall'assemblea fra i soci, che restano in carica per quattro anni e sono rinnovabili. Il consiglio è investito dei più ampi poteri, esso nomina nel suo seno il Presidente, il Vicepresidente, il Segretario, e il Tesoriere.

Il consiglio si riunisce ordinariamente ogni 2 mesi ed in via straordinaria quando il Presidente lo ritiene necessario o ne sia faccia richiesta da almeno un terzo dei suoi membri. Per la validità delle deliberazioni occorre la presenza della maggioranza dei suoi membri ed il voto favorevole della maggioranza dei presenti, in caso di parità prevale il voto di chi presiede. Il consiglio è presieduto dal Presidente, in sua assenza dal Vicepresidente, in assenza di entrambi è presieduto dal Segretario.

Il Consiglio direttivo è investito dei più. ambi poteri per la gestione. ordinaria dell'Associazione, ed in particolare delibera sui problemi riguardanti la vita dell' Associazione, sul deferimento ai Probi Viri di eventuali controversie di competenza di detto collegio. Nomina i delegati delle associazioni periferiche in via di costituzione, e i delegati di settore.

 

COLLEGIO DEI PROBIVIRI

Il Collegio dei Probiviri si compone di tre membri eletti dall'Assemblea per la durata di quattro anni e dell'Assistente Spirituale. Il Collegio dei Probiviri giudica ex-bono et aequo senza formalità di procedura e con lodo inappellabile nei casi di espulsione del soci per indegnità ed in tutte le eventuali controversie tra soci e tra questi e l'Associazione e i suoi organi. Ogni decisione dei Probiviri dovrà essere vistata dal Presidente.

 

Giunta Esecutiva

La Giunta esecutiva è composta dal Presidente, dal Vicepresidente, dal Segretario e dal Tesoriere. Nelle riunioni. si richiede presenza dell'Assistente Spirituale. Essa provvede all'ordinaria amministrazione, e adotta in caso di urgenza provvedimenti di competenza del consigli, salvo ratifica di questo alla prima riunione.

 

Assistente Spirituale

Il consiglio direttivo nomina l'Assistente sociale che ha una funzione propulsiva e di indirizzo dell'associazione, e potrà partecipare a tutte le riunioni con parere consultivo e deliberativo per quanto riguarda temi prettamente religiosi. Esso dovrà vigilare sull'andamento religioso e morale dell'associazione, curare la formazione spirituale degli iscritti, ed è membro di diritto del collegio dei probi viri, ha facoltà di scegliere un suo sostituto.

 

Scioglimento

Lo scioglimento dell'associazione è deliberato dall'assemblea che provvederà alla nomina di uno più liquidatori e delibererà in ordine alla devoluzione del patrimonio.



Repertory No.77.078                                          Folder No. 23.457

ASSOCIATION STIPULATION

ITALIAN REPUBLIC

In the year two thousand and eight, 6n the fifth day of the month of

November

5 November 2008

In Rome, Via Federico Confalonieri NO. 2

In front of myself Dr. Maurizio Tufani, otary Public in Frascati

Enlisted in the Register ofNotary Publi . united Districts of Rome, Velletri

and Civitavecchia.

The following have met

Rome (RM) Via Ottavio Ragni NO. 15, Fiscal Code MCA FNC32C14F570U

Sforza Mario Antonio, born in Grottaferrata (RM) on 12 September 1946,

resident at Rocca di Papa (RM) Via del Casalaccio No. 65, Fiscal Code SFRMNT46P12E2040

Coccia Edmondo, born in Rome (RM) on Il April 1931, resident in Rome

(RM), Via Guglielmo Marconi No. 881, Fiscal Code CCCDND31DllH501W;

ONOFRI ROBERTO, born in Rome (RM)  on 25 January 1934, resident in

Rome (RM), Via della Farnesina NO. 103, Fiscal Code NFR RRT34A25H501U;

FELIZIANI MARIA, born in Monte Gallo (AP) on 4 October 1950, resident

in Rome (RM), Via Monte del Gallo Nd 7, Fiscal Code FLZ MRA 50R44

F516F;

LOMBARDI GIUSEPP A, born in Viterbe (VT) on 1 March 1940, resident

in Rome (RM), Via Ottavio Ragni NO. 15, Fiscal Code LMB GPP

40C41M082G;

ROSSI ANELLO, bOffi in Monte Gallo (AP) on 20 February 1932, resident

in Rome (RM), Piazza Vulture NO. 18, Fiscal Code RSS NLL 32B20 F516I;

The said appearances, Italian citizens, of whose personal identity I Notary

Public is certain, met to stipulate the following:

A) to lay down between Messrs Amici Francesco, Sforza Mario Antonio,

Coccia Edmondo, Onofri Roberto, Felizikni Maria, Lombardi Giuseppa and

Rossi Anello a non-commerciaI Entity irllthe form of an Association by the

name of:

"FEDE E FAMIGLIA"

B) to establish the Head-office of the association in Rome, Via Bormida No.4;

C) to pursue the purposes indicated in the attached Statute;

D) to recognise that the Principle object which constitutes the essenti al

activity for the direct realization of the Primary purposes indicated in the

attached Statute;            I

E) to adopt the attached Statute sub A)which rules the Association in

conformity to article 5 ofthe Decreto Le~i\sIativo 460/1997;

F) to appoint as President Amici Francesco, to appoint Vice-President

Sforza Mario Antonio, Secretary Cootia Edmondo, Treasurer Onofri

 

Roberto, as Cultural delegate Feliziani Maria, as female delegate Lombardi

Giuseppa;

H) to pay the registry tax and all other expenses incurred by the

Association.

The appearances delegate Messrs Amici Francesco, Cocci a Edmondo,

Onofri Roberto, to sign the pages in the middle at margin on the central

pages of the attached Statute.

The present Act

- of which I notary Public have read thé contents to the present parties

omitting to read the attached part as reqhested unanimously,

- which has been written by trustworthyll person which I know and by myself

Notary Public.

- It is signed at seven and twenty five p.m.;

- It comprises two pages and up to here of the present

Signed: Anello Rossi - Maria Felizithi - Lombardi Giuseppa - Onofri

Roberto - Edrnondo Coccia - Amici ancesco - Sforza Mario Antonio -

Maurizio Tufani Notary Public.

 

abroad, through which it will operate as one. In the CentraI head-office will reside the President the Vice-President, the Secretary, the Treasurer. In the branch-offices around Italy it is funda1entai to appoint some-one who will be responsible. ShouId the activities nee~ this, the branch-offices around Italy, can be structured in the same manner al the central head-office.

 

ESTATE

The Association, as in the Statute, has only religious aims. The Estate of the Association consists in Real-Estate Properties and other. At the end of the year which closes lon 31 January the Central Directors Council will give the balance of the fonomical situation of the movement and all enterprises brought about and fill trace programs for the following year.

 

SOCIAL ORGANIZATIONS

The member organization are

a) Assembly

b) The President

c) The Council of Directors

d) The Executive Committee

e) The ProbiViri College

f) The Spiritual Assistant

 

ASSEMBLY

The Assembly, consisting of the members of i e Council of'Directors and by alI delegates ofthe branch offices around Italy, is calI ed elry four years in the form and however, can be called extra-ordinarily on request by the Prelsident or one fifth ofthe responsible people of the other offices when there is a serious problem to handle. The decisions by the Assembly are taken by the majority of voters present. In order to change the Statute at least hal 10f the delegates from all offices and the favourable vote of half the delegates at the meeting are necessary. Social appointments are made by acclamation or by hand vote. The meeting is under the President ofthe Ass ,iation; in his absence by the Vice-President and in bis absence by the Secretary GeneraI.

 

The College of Probiviri will be comprised o three members elected by the Assembly for a period of four years and by the Spiritual Assistant.The College of the Probiviri ex-bono et aequ judges with no formalities ofprocedure and with no appeal in cases of expulsion of me bers for indignant behaviour and in all the eventual controversies amongst the members ~nd amongst these and the Association and its organisation. Every decision of the Probiviri must be scrutinized by the President.

 

Executive Council

The Executive Council is composed ofthe Président, the Vice-President and the secretary and by the Treasurer. During meetings the Sp.lritual Assistant is requested. It provides for ordinary administration and adopts this for I e first provision by the Council, except if ratified at first meeting.

 

Spiritual Assistant

The Directive Council appoints the Soci al A sistant who has the propulsive function and addresses the Association, and can particiJJte at alI meetings with consultative and decisional opinion and for that which regards,!bnlY religious issues he must guard over the religious and moral procedure of t;e Association, and look after the Spiritual formation ofthe members, and is a member ofithe college by right ofthe Probiviri, and can choose someone to take his place.

 

Winding-up

The winding-up of the Association is decided by the Assembly which will appoint one or more liquidators and emit an Order to devolve the Estate.

Site Map